GO UP

Sui sentieri della Grande Guerra

Prezzo €740 4 Giorni, 3 Notti
Scorri verso il basso

Sui sentieri della Grande Guerra

€740 a persona
Tre giorni sui Sentieri della Grande Guerra con visita alle trincee della Grande Guerra.

Trekking di tre giorni sui Sentieri della Grande Guerra con visita alle trincee della prima, seconda e terza linea del fronte della Grande Guerra e al museo della Guerra Bianca.

In collaborazione con le Guide Alpine Vallecamonica-Adamello.

SERVIZI EXTRA

  • Trasferimenti da e per Edolo

DATE PARTENZA

Partenze personalizzate per gruppi di almeno 5 persone
4 Giorni, 3 Notti
  • Incluso
    Accompagnatore
    Assicurazione medico/bagaglio
    Assistenza Van
    Cene
    Noleggio bike
    Pernottamento
    Polizza annullamento
    Transfer aereoporto
  • Non incluso
    Accesso alla SpA
    Bevande
    Pranzi
    Tassa di soggiorno
1
Giorno 1
Arrivo a Edolo, incontro con l'organizzazione e presentazione tour. Cena e pernottamento in hotel.
2
Giorno 2: Escursione al Rifugio Bozzi e alle trincee della Prima linea del fronte della Guerra Bianca con visita al Museo degli Alpini.
Trasferimento in van a Case di Viso. Dal parcheggio di Case di Viso, località della Frazione di Pezzo Ponte di Legno, si attraversa il bel nucleo di case e si prosegue per la località Plas del Rum dove si prende il sentiero n. 152 per il Rifugio. Si lascia la strada militare per seguire il sentiero, possibilità di vedere stambecchi e ammirare bellissime fioriture d’alta quota, che con qualche tratto ripido ci porta in meno di due ore al Rifugio. Nei dintorni del rifugio si possono osservare le trincee, i resti del villaggio militare e il museo allestito dagli alpini di Pezzo. Si sale poi con sentiero n. 111 (Sentiero della Pace) fino alla Forcella di Montozzo per vedere altre postazioni e la vallata che scende verso Pejo. È possibile, se il gruppo se la sente, proseguire per i Laghi di Ercavallo con un’ora di cammino. Cena e pernottamento in hotel
TEMPISTICA: 2H per la salita – 3H30/4H andata e ritorno DISLIVELLO: 715 mt  
3
Giorno 3: Escursione alla Grande muraglia Camuna, i manufatti della Bocchetta di Valmassa, seconda linea del fronte della Guerra Bianca.
Transfer in van a S.Appolonia. Da qui si attraversa il ponte sul torrente Frigidolfo, vicino all’Osteria del Pietrarossa, si sale per mulattiera sulla destra orografica della Valle delle Messi fino alle Cascine del Toss. Dopo pochi minuti si prende il sentiero n. 54 che salendo nel bosco, si congiunge alla strada che per Malga Somalbosco (1954 m - ore 1.15) attraversando la Val di Coen. Dalla Malga si prosegue d verso sinistra (sud) e ci si porta, con gradevole salita nel cespuglieto, sul fianco meridionale della Cima Bleis di Somalbosco, raggiungendo, dopo un'altra ora di panoramicissimo percorso, la Malga Prisigai (2159 m) da cui si può godere di uno splendido panorama sul gruppo Adamello-Presanella. A monte delle costruzioni, il sentiero prosegue nel pascolo in direzione nord-ovest, entrando nella Val Massa dove, a quota 2280 m (ore 2.15/2.30), si incontra il sentiero n° 55 che sale da Villa Dalegno. Si prosegue sul sentiero n. 55, ex di mulattiera di guerra, sino alle fortificazioni della Bocchetta di Val Massa, raggiungibili in meno di un’ora, poste ai piedi della piramide del Monte Coleazzo. Si visiterà la zona trincerata del lungo (circa un chilometro) muraglione in pietra scistosa locale, costruito a secco ben oltre 100 anni fa. La zona è ben conservata: torrette di osservazione, camminamenti, feritoie, scalinate e grotte di ricovero si susseguono in un ambiente di rara suggestione, con il meraviglioso panorama del gruppo dell’Adamello sullo sfondo. Cena e pernottamento in Hotel
TEMPISTICA: 3H/3H30 per la salita – 6H30 andata e ritorno DISLIVELLO: 914 mt
4
Giorno 4: CIMA ROVAIA - Escursione storica con visita alle trincee della terza linea del fronte della Grande Guerra e al piccolo museo
Transfer in van a Vezza d'Oglio. Dalla frazione di Tù (Vezza d’Oglio) per comoda mulattiera passando per le Baite Gussanì fino alla Cappelletta e poi per mulattiera e sentiero nel bosco fino a Plazza Granda (m.2100). Con sentiero panoramico a mezza costa e per ruderi di trincea si giunge ai al piccolo museo sito poco sotto la Cima. Durante la guerra era stata costruita una galleria, ora ostruita, che permetteva di passare oltre la dorsale collegando gli alloggi dei soldati al complesso trincerato. Seguendo la trincea e avanzando tra ghiaioni si giunge ad un altro complesso di triceramenti che guardano sulla Valle di Tremonti e alla cima. I manufatti più interessanti sono le postazioni circolari, 25, distribuite lungo la dorsale che separa la Val Grande dalla Valle di Tremonti. Sul percorso splendide fioriture di alta quota. Rientro a Edolo in van e fine tour.